Quotidiano Ligure

21 maggio 2008

Savona – Ricerca scientifica nazionale al Santa Corona

Filed under: Savona — Redazione @ 9:58 am
Tags: , , ,

La lesione midollare traumatica (SCI) è una delle maggiori cause di disabilità nel nostro Paese. L’incidenza è compresa tra 18 e 25 casi annui per milione di abitanti. In Italia la mielolesione traumatica ha una prevalenza di 60-70.000 casi. Si tratta di una patologia ad elevato costo gestionale ed elevato impatto sociale. La ricerca clinica ha identificato sino ad ora solo un trattamento farmacologico di controversa efficacia: il metilprednisolone sodio succinato (MP) ad alte dosi. Questo ha ottenuto risultati insoddisfacenti sia in termini di efficacia che di tollerabilità.

In recenti studi sperimentali condotti su ratti, è stato osservato che la somministrazione di eritropoietina (EPO) per via endovenosa può accelerare il recupero neurologico ed  attenuare gli effetti dello shock spinale di origine traumatica (T-SCI).

L’Unità Spinale, la Rianimazione, il Pronto Soccorso e la Neuroradiologia del Santa Corona presto saranno coinvolti, insieme ad altre 11 Unità spinali distribuite sul territorio italiano, in un innovativo progetto di ricerca che rappresenta la prima sperimentazione clinica multicentrica (al mondo) finalizzata a dimostrare l’efficacia terapeutica dell’EPO nei pazienti con lesione midollare traumatica:

“Una risposta positiva aprirebbe nuove prospettive nell’approccio terapeutico, creando i presupposti per contenere il danno neurologico e limitare la disabilità ad esso conseguente- spiega il Dott. Antonino Massone, Direttore dell’Unità Spinale di Pietra Ligure-. Il progetto di ricerca coinvolgerà in tutto 100 pazienti e durerà circa 24 mesi.”

Questo interessante studio non coinvolgerà soltanto il personale medico dell’Unità Spinale, fondamentale sarà anche il supporto della Rianimazione, del Pronto Soccorso e della Neuroradiologia, secondo una logica di collaborazione interdisciplinare e di condivisione delle risorse a disposizione.

Questa collaborazione intra-ospedaliera potrà costituire un interessante banco di prova in vista della realizzazione del futuro Trauma Center al Santa Corona.

«Il Trauma Center nasce dall’esigenza di fornire una migliore assistenza e cura al traumatizzato grave, spesso giovane ed in età lavorativa, onde consentire una riduzione della mortalità “potenzialmente evitabile” e una minore incidenza degli esiti invalidanti con riduzione dei costi sociali. La sua realizzazione è possibile soltanto se esistono importanti presupposti quali una stretta sinergia ed una positiva collaborazione tra il personale medico ed infermieristico delle aree ospedaliere che afferiscono ai pazienti traumatizzati.» dicono alla Direzione.

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: