Quotidiano Ligure

21 maggio 2008

La Spezia – Alghe e pollini nel mare delle 5 Terre

Filed under: La Spezia — Redazione @ 11:03 pm
Tags: , , , , ,

Pollini  e alghe formano schiume sul mare

Le strisce biancastre e le macchie giallognole che si vedono in questo periodo lungo le coste delle Cinque Terre sono formate da un accumulo di alghe unicellulari e pollini.

Da uno studio  condotto dall’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente Ligure, le strisce biancastre nastriformi e le macchie giallognole osservabili in questo periodo sul mare delle Cinque Terre, non sono prodotte dall’attività umana ma bensì da un accumulo di alghe unicellulari e pollini.

Le schiume

In alcuni periodi dell’anno, in particolare in primavera e estate, è possibile osservare lungo le coste delle Cinque Terre, strisce biancastre nastriformi larghe qualche metro e che si estendono per diversi chilometri. Ma niente paura, tale fenomeno chiamato comunemente schiuma non deve essere confuso con il fenomeno delle schiume prodotte dall’attività dell’uomo. Esso al contrario è formato da alghe unicellulari o fitoplancton, alla base della catena alimentare marina. Determinate condizioni di luce, temperatura e nutrimenti stimolano una crescita rapida e una veloce riproduzione del fitoplancton. L’attività metabolica degli organismi che lo compongono, ma soprattutto la loro morte, rilascia in acqua una notevole quantità di materia organica (in particolare lipidi) che in condizioni di mare agitato dà vita alle bolle (in pratica il vento e le onde insufflano aria all’interno della materia organica in decomposizione).

A questo punto le bolle vengono aggregate dall’azione del vento. Quando infatti il vento supera i 3 metri al secondo, a causa dello spostamento d’acqua provocato in superficie, si formano lunghi vortici che ruotano in direzioni opposte: accade così che si creino zone di convergenza e di divergenza. Nelle zone di convergenza la materia organica viene aggregata formando lunghe strisce biancastre. Vento e onde possono inoltre ammassare le bolle dando vita alle macchie schiumose biancastre.

Il Polline

Un altro fenomeno singolare, riscontrabile sullo specchio d’acqua delle Cinque Terre, durante il periodo che va da febbraio ad inizio giugno, sono delle macchie di colore giallognolo che possono raggiungere dimensioni consistenti. Queste macchie non sono altro che polline. In primavera, infatti, diverse specie arboree, in particolare quelle appartenenti alla famiglia delle Pinaeae (Pino marittimo, Pino d’Aleppo) e delle Cupressaceae (Ginepro), lo diffondono nell’aria. Il polline di queste specie, per la sua struttura, viene trasportato facilmente dal vento anche a grande distanza e una volta depositati in mare rimane in superficie per molto tempo grazie alla sua galleggiabilità. La formazione delle macchie giallognole avviene perchè il vento insieme al moto ondoso, tende a riunire insieme migliaia di granuli di polline che sono presenti in mare. Il polline non è dannoso in alcun modo né per l’uomo né per gli altri esseri viventi

Il polline come indicatore ecologico

In alcune zone, come ad esempio al largo del Mar Baltico è stato documentato che tali ammassi pollinici possono raggiungere dimensioni di decine di km. Pur rimanendo in superficie per molto tempo, alla fine il polline precipita sul fondo costituendo parte dei sedimenti marini. Lo studio dei pollini contenuti in questi sedimenti è molto importante per comprendere come sia cambiato il clima sulla terra nel corso del tempo.

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: