Quotidiano Ligure

14 maggio 2008

Savona – Corso per anestesisti al Santa Corona

Filed under: Savona — Redazione @ 1:00 pm
Tags: , , , ,

Giovedì 15 e venerdì 16 maggio nella Sala Riunioni dell’Ambulatorio di Valutazione Preoperatoria dell’Ospedale Santa Corona, si svolgerà il “Corso teorico pratico sulla TIVA-TCI” organizzato dal Dott. Brunello Brunetto – Direttore Sostituto della S.C. Anestesia e Terapia del dolore operativa all’interno del Dipartimento Emergenza ed Accettazione.

 

Nell’ambito delle anestesie generali, stanno prendendo sempre più campo modalità di somministrazione endovenosa dei farmaci, TIVA (total intravenous anaesthesia) e la sua evoluzione TCI (target controlled anaesthesia). Questo corso si prefigge di fornire, agli anestesisti non ancora abituati a tali metodiche, i presupposti teorico-pratici per affrontarle.

«Con la relazione sulla TIVA verrà illustrato l’utilizzo dell’anestesia endovenosa confrontata con quella inalatoria – spiega il Dott. Brunetto -. Verranno presi in esame i fondamenti della farmacocinetica e della farmacodinamica con particolare riferimento ai concetti di “emivita sensibile al contesto“ e di “modello tricompartimentale“. Si porrà la distinzione tra la farmacologia classica e quella moderna, saranno analizzate rapidamente le specialità chirurgiche in cui la TIVA offre indubbi vantaggi, mostrando la versatilità della tecnica nel caso di interventi condotti in ipotensione controllata, ma anche l’utilità della TIVA stessa in ambito di analgo-sedazione».

«Si esaminerà poi un metodo di autoregolazione della velocità infusionale basato sull’impostazione della concentrazione del farmaco nei vari compartimenti di distribuzione – continua il Dott. Brunetto -. Verranno prese in considerazione le peculiarità della tecnica TCI, ed in particolare della “Opimized Target Controlled Infusion“ in relazione ai presupposti tecnici, alle indicazioni cliniche e alla gestione del paziente nelle varie fasi dell’anestesia. Un altro interessante argomento trattato sarà quello relativo al monitoraggio della profondità dell’anestesia, metodica ormai considerata irrinunciabile per scongiurare rischi di risveglio intraoperatorio accidentale».

 

Le simulazioni pratiche su due stazioni, prima e dopo le esercitazioni pratiche in sala operatoria, permetteranno ai discenti di prendere confidenza con le apparecchiature e di verificare “sul campo” quanto appreso dalle lezioni frontali. Verrà chiesto ai discenti di simulare la condotta anestesiologica su casi chirurgici, variando, sotto la guida del tutor, il piano anestetico sulla scorta di informazioni di volta in volta fornite dallo stesso.

Infine la frequenza in sala operatoria di neurochirurgia, chirurgia generale e vertebrale, con l’applicazione delle metodiche sopradescritte, completerà il taglio fortemente pratico del corso.

Il corso, accreditato per 8 medici chirurghi – Specialisti in Anestesia e Rianimazione – ha lo scopo di permettere una stretta relazione tra docente e discente e sviscerare problematiche che rischierebbero di non essere sufficientemente affrontate in un corso tradizionale con tanti partecipanti. Le giornate pratiche, con un rapporto docente-discente 1:2 o 3, permettono di vivere in sala operatoria e di provare direttamente situazioni cliniche reali nelle varie branche chirurgiche.

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: